Home > varie > sul bus

sul bus

agosto 22, 2008

Questa non è una mail strettamente informatica, è un po’ una riflessione mia.

Oggi sul 52 andando al lavoro una signora di colore mi si è avvicinata chiedendo delle monete.
Dopo essermi tolto le cuffie ed aver detto ‘no’ la signora ha continuato a chiedere monete a tutti i passeggeri del 52: neri, peruviani, italiani, terroni, autista

Nessuno le ha dato niente

Lei allora si è seduta nel posto davanti a me, ha tirato fuori una foto (che non sono riuscito a vedere) e le sono uscite 2 lacrime.

è scesa subito dal 52 ed alcuni si sono messi a borbottare cose che si possono immaginare, cercando di motivare ognuno il proprio gesto.

La signora scendendo dal bus si è asciugata le 2 lacrime che tentava o fingeva di nascondere ed è sparita.

Ma mi è rimasto un dubbio, un qualcosa che non mi convince… come se questa specie di omissione di soccorso sociale sia in qualche modo innaturale.

Oppure semplicemente lei stava mentendo, non so …

Categorie:varie
  1. hs1
    agosto 23, 2008 alle 2:53 pm

    Abito vicino ad un mercato di strada. Le persone che a fine mercato rovistano negli avanzi sono aumentate di numero in modo preoccupante negli ultimi cinque anni.

    Per dirlo in markettese: il bacino di utenza è aumentato. Prima c’erano barboni e migranti ora anche pensionati in giacca e camicia.

  2. agosto 24, 2008 alle 6:52 pm

    Immagino che questa situazione si può definire accettabile, sacrificabile, ignorabile per la maggior parte dei nosti concittadini…

    bella merda

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.