Home > varie > cronache di un esternalizzazione

cronache di un esternalizzazione

luglio 23, 2010

1. Non cambierà niente

Per prima cosa assicura i tuoi collaboratori che non succederà niente, traghetta con calma e con cura tutto quello che puoi. Fai in modo che ogni persona si senta tranquilla anche se ha cambiato tutto e senza farti vedere pianifica tutti i cambi. Aspetta il momento del cambio ufficiale e mantieni una faccia completamente impassibile, non affrontare gli sguardi altrui ma schiva, scappa e risopondi in modo vago alle domande.

Appena arrivati nel nuovo ufficio mi rendo conto che tutto è cambiato: mansioni impegni e persino colleghi. Alla faccia dei pochi cambiamenti, ora mi tocca fare i turni e devo aprire un ticket ad ogni respiro che faccio, dev’essere la puzza dei bagni che abbiamo accanto a noi o è la macchinetta  del caffè attaccata ai bagni, ma non la vedo per niente verde questa situazione..

Categorie:varie